Pulizia e cura della pelle

Per la pulizia dei rivestimenti in pelle è consigliabile usare un prodotto specifico. Ne esistono di diversi tipi in commercio: generici, adatti alle pelli pigmentate; specifici per nubuck; specifici per pelli oliate o cerate. Questi prodotti sono disponibili in forma spruzzabile o come salviette imbevute.

Seguite le istruzioni. Il detergente usato non dovrebbe lasciare residui grassi. Prima di applicare il prodotto, esaminate l’effetto e la possibile distorsione di colore su una piccola area nascosta. Una volta accertato che il prodotto è adatto all’uso, applicatelo su tutta la superficie del rivestimento. Con una stoffa leggermente inumidita, rimuovete il prodotto. Dopo la pulizia, asciugate completamente con un straccio morbido.

Se avete dei dubbi su come procedere, raccomandiamo di chiedere il consiglio di un esperto di pulizie professionali.

Non usate mai abrasivi, prodotti per la lucidatura di mobilio, acetone, alcool o ammoniaca o detergenti appartenenti alla famiglia dei prodotti a base caustici, come sapone o detersivi per i piatti. Detergenti comuni e prodotti chimici in genere possono causare danni estesi tali da richiedere costose riparazioni.

Potete utilizzare anche un prodotto non specifico come un detergente neutro e non aggressivo.

Spolverate frequentemente per evitare che particelle di polvere possano ostruire i pori della pelle.

Nubuck e pelle scamosciata dovrebbero essere spazzolate periodicamente e dovrebbero essere pulite con l'aspirapolvere. Spargimenti di liquidi dovrebbero essere tamponati immediatamente con una panno chiaro pulito. Una spazzola di setola morbida aiuterà a ripristinare il normale aspetto della pelle scamosciata.

Occasionalmente o dopo una pulizia profonda usate un prodotto di ricondizionamento per ristabilire il naturale aspetto della pelle. Questi prodotti contengono oli e grassi naturali specifici che aiutano la lubrificazione del cuoio e lo rendono morbido e flessibile. Evitate prodotti che contengano petrolio od oli minerali. I prodotti a base minerale non danneggeranno immediatamente la pelle ma lo possono fare dopo un certo periodo di tempo.

Ricordiamo che la pelle è già stata preservata permanentemente nel processo di conciatura e non necessita di nessun'altra manutenzione che la semplice pulizia raccomandata. La maggior parte dei liquidi saranno respinti inizialmente dalla pelle, ma se lasciati sulla pelle per un lungo tempo, essi saranno assorbiti. E’ quindi una buona idea asciugare immediatamente la superficie della pelle qualora venga a contatto con un liquido. Se il liquido viene assorbito, si diffonderà col tempo lasciando antiestetici aloni.

Rimozione di sporco specifico

Macchie fresche (come cibo e sangue): possono essere pulite rapidamente dalle pelli rifinite con una stoffa inumidita. Mentre le macchie fresche possono essere trattate e possono essere pulite in loco, macchie ormai fissate dovrebbero essere trattate da un addetto alle pulizie professionale.

Inchiostro: per ottenere i migliori risultati intervenite presto. Usate un prodotto per la rimozione delle macchie eventualmente seguito da un prodotto generico per la pulizia del cuoio. In alternativa strofinate rapidamente e fermamente una gomma da cancellare bianca sulla macchia. Provate prima su una piccola area non visibile.

Grasso: rimuovete il grasso in eccesso con una stoffa asciutta, morbida. Pulite con un prodotto per il cuoio. In alternativa spruzzate polvere di gesso (gesso per scrittura su lavagna), spolverizzando il gesso sull'area, e lasciando la polvere per un periodo di ventiquattro ore. Dopo un tempo sufficiente, usate una spazzola per rimuovere la polvere di gesso. Ripetete se necessario.

Cera: ponete una borsa di plastica con cubetti di ghiaccio sulla cera finché non si indurisce abbastanza per essere sollevata dalla pelle. Trattate gli aloni residui come fossero di grasso.

Gomma da masticare: scaldate delicatamente con un phon per capelli. Usate un panno bianco e pulito per strofinare la gomma. Trattate gli aloni residui come fossero di grasso.

N.B.: I rimedi e suggerimenti di cui sopra sono in accordo con procedure di pulizia industriali/professionali generali. Gli interventi vanno valutati caso per caso in funzione dei prodotti disponibili e della perizia di chi esegue l’intervento. In ogni caso la Penelopeoggi non si assume alcuna responsabilità su eventuali danni causati dalla pulizia della pelle.

Conservazione della pelle

Ricordate che la pelle è un materiale naturale e non dovrebbe essere tenuto in ambienti umidi perché questo incoraggia la formazione di muffe e batteri che possono rovinare la pelle.

Altri nemici naturali della pelle sono le fonti di luce e di calore, che col tempo possono far virare il colore originale della pelle